La vita schiva. Il sentimento e le virtù della timidezza.pdf

La vita schiva. Il sentimento e le virtù della timidezza

Duccio Demetrio

La timidezza oggi non è di moda. Lessere timidi è ritenuto spesso uno svantaggio, persino una malattia, una paura di vivere, un sottrarsi alle competizioni. Laggressività, il farsi largo non le appartengono, non contraddistinguono luomo e la donna sempre un po in disparte, il cui ritrarsi è indizio di pacatezza e riserbo. Questo libro controcorrente non vuole dare consigli per superare un tratto così intensamente umano. Sta invece dalla parte di chi ancora arrossisce, e considera la timidezza una sensibilità da valorizzare, un intreccio di virtù - saper tacere, essere discreti - che si traducono in un modo più luminoso di stare al mondo.

Sinonimi e contrari di prudente (previdente, accorto, riguardoso, cauto, ...) ... ma siccome la prudenza è vera virtù, non esagera e non degenera in timidezza e pusillanimità. ... Prudente è chi sa condursi bene e navigare fra gli scogli della vita. ... T. Talvolta si commutano quasi le idee e i sentimenti di Prudenza e Pudore.

5.26 MB Dimensione del file
8860301270 ISBN
Gratis PREZZO
La vita schiva. Il sentimento e le virtù della timidezza.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.fotovoltaicipulizia.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Alla ricerca del sentimento del limite. Fabio Gabrielli. Sono molteplici le definizioni che contrassegnano la nostra epoca: c’è, infatti, chi parla di società trasparente per indicare una comunicazione diffusa, capillare, da un lato vista in negativo in quanto espressiva di uno stare al mondo omologante, serializzante, dall’altro in positivo per il suo pluralismo, il confronto dialogico la vita schiva. il sentimento e le virtÙ della timidezza: demetrio-raffaello cortina: 9788860301277: psico 5: l'alleanza terapeutica: lingiardi-raffaello cortina: 9788870787412: psico 6: psicologia cognitiva dell apprendimento: autori vari-erickson: 9788879465212: psico 7: evitare le emozioni, vivere le emozioni: ferro-raffaello cortina

avatar
Mattio Mazio

... di libri a catalogo. Scopri Sconti e Spedizione con Corriere Gratuita! ... La vita schiva. Il sentimento e le virtù della timidezza (brossura). di Duccio Demetrio ...

avatar
Noels Schulzzi

Frasi sulla timidezza: citazioni e aforismi sulla timidezza dall'archivio di Frasi Celebri .it. ... “La timidezza, fonte inesauribile di disgrazie nella vita pratica, è la causa diretta, anzi unica, di ogni ... “I sentimenti di inferiorità o superiorità sono gli stessi. ... “Sebbene la modestia sia una virtù, la timidezza è tuttavia un vizio.” è premessa fondamentale, anzi, è condizione primaria per vivere una vita piena. Non basta stare ... tando la nascita del sentimento della vergogna e del dubbio. Questo stadio ... dall'errore, cresceranno timidi e tenderanno a sentirsi inadeguati . ... Il coraggio è la virtù dell'ideale e della freccia che mira verso il futuro, che è il.

avatar
Jason Statham

Alla ricerca del sentimento del limite. Fabio Gabrielli. Sono molteplici le definizioni che contrassegnano la nostra epoca: c’è, infatti, chi parla di società trasparente per indicare una comunicazione diffusa, capillare, da un lato vista in negativo in quanto espressiva di uno stare al mondo omologante, serializzante, dall’altro in positivo per il suo pluralismo, il confronto dialogico

avatar
Jessica Kolhmann

La parola timidezza deriva dal verbo latino timère, "aver paura", La paura, infatti, è spesso la causa della timidezza: la paura di qualcosa che non si conosce, la paura di non sapere cosa fare. La timidezza a volte viene confusa con la riservatezza, ma mentre una persona riservata non ama raccontare le cose che la riguardano in giro, la persona timida potrebbe volerlo fare, ma ha paura di Duccio Demetrio (Milano, 1945), a lungo professore ordinario di Filosofia dell’Educazione e di Teorie e pratiche della narrazione presso l’Università degli studi di Milano Bicocca, ha lasciato l’ insegnamento per dimissioni volontarie al fine di dedicarsi interamente alla ricerca in …